Kyo-Yuzen: tecnica di tintura del Furoshiki

Come già vi raccontavamo i furoshiki sono tessuti quadrati nati nel periodo Edo in Giappone per trasportare vestiti, oggetti e altro. Negli anni il modo di utilizzarli è cambiato fino ad arrivare a essere utilizzati come originali borse.
Le fantasie che troverete sui nostri furoshiki sono molto varie e dai colori sgargianti, grazie al metodo di tintura che viene utilizzato per la loro creazione: il metodo Kyo-Yuzen.

 

Come il tessuto stesso anche questo metodo nasce nel periodo Edo in Giappone. Il metodo di tintura a motivo nasce dallo stile pittorico di Miyazaki Yuzen che venne incorporato nella progettazione dei kimono facendone uso nella tintura dei modelli di questi capi di abbigliamento.

 

Questo tipo di tintura viene applicata direttamente sul tessuto e i motivi sono solitamente ispirati al mondo vegetale e animale.

 

La particolarità dello Kyo-Yuzen è l’utilizzo di una pasta a base di polvere di riso(chiamata itome-nori) che si applica ai bordi per impedire alle diverse tinture di mischiarsi e consentendo così una grande precisione nel disegno.

 

Un tessuto ottenuto con la tintura Kyo-Yuzen è un tessuto di grande qualità in quanto questo metodo può comprendere sino a 20 fasi per la realizzazione.

translation missing: it.blogs.comments.title